Quotidiano | Categorie: Fatti

Gianni, Giovanni e... Cetera n. 007: tra candidati dimissionari per correttezza e quelli no la nuova denuncia a Coviello da parte dello squalo e non solo...

Di Pietro Cotròn Martedi 14 Novembre 2017 alle 08:39 | 0 commenti

Nel n. 007 della loro rubrica satiricosa "Gianni, Giovanni e... Cetera" insistono, imperterriti e divertiti, a mettere alla berlina i lati scoperti, e non solo quello B, dei nostri concittadini, specialmente quelli "potenti", in meno di un quarto  minuti. Pochi? Troppi? Se stiamo ai "clic" giusti o almeno "tendenti" al giusto. Oggi per far parlare, sotto la regia attenta (occulta?) di Cetera, c Gianni, Giglioli, e Giovanni, Coviello, se la spassano anche con lanci da TgPiù sui tre candidati alle primarie, di cui due dimissionari per correttezza da ruoli pubblici o parapubblici e Bulgarini no, e anche con lo squalo predatore, che ora avrebbe denunciato il "solito" Giovanni. La sua colpa? Aver messo lo splendido animale degli oceani al secondo posto dopo un altro squalo di...vino  locale, nella classifica di essere il più terribile e il più riceracto per quel lavoro.... Beh, regalatevi questi minutI per divertirvi col meglio del peggio e cliccate, cliccate... 


Commenti

Ancora nessun commento.
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.





Commenti degli utenti

Domenica 31 Dicembre 2017 alle 18:32 da kairos
In Federico Formisano lascia il consiglio comunale di Vicenza dopo 20 anni: sono del PD e farò formazione dei giovani

Venerdi 22 Dicembre 2017 alle 17:21 da kairos
In Le RSU dei dipendenti comunali dopo le dichiarazioni antisindacali dal sindaco di Vicenza Achille Variati: i cittadini sono dalla nostra parte

Giovedi 7 Dicembre 2017 alle 17:43 da kairos
In Achille Variati costretto a rinviare la cessione frettolosa al fondo di Investire sgr di immobili di pregio accusa i contrari di "provincialismo". La replica di Francesco Rucco: "meglio provinciali e modesti, che incoscienti"
Gli altri siti del nostro network