Quotidiano |

Cantone critico sulla Pedemontana veneta, M5S Veneto: è il momento di dire basta all'umiliazione inflitta da Zaia ai veneti

Di Emma Grande Domenica 2 Aprile alle 18:51 | 1 commenti

ArticleImage

Il Presidente dell'Autorità anticorruzione Raffaele Cantone, ha parlato a Vicenza della Superstrada Pedemontana Veneta esprimendo dure critiche e perplessità, come riferiscono nella nota che pubblichiamo Jacopo Berti (a dx nella foto) e Manuel Brusco consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle. "Quello delle opere avviate non può diventare una sorta di estorsione", ha detto Cantone. "Le opere vanno fatte rispettando le regole... c'è bisogno di capire un piano che cambia moltissimo la struttura del project, che cambia il meccanismo del rischio". Il M5S da sempre critico sul project financing commenta le dichirazioni di Cantone. Il Capogruppo Jacopo Berti ricorda: "La Giunta aveva detto che con l'Anticorruzione era tutto a posto, invece Cantone parla di un'illustrazione generica del piano e di un progetto profondamente modificato.".

"E' esattamente ciò che diciamo da tempo come M5S in Veneto - aggiunge Berti -. Inoltre Cantone conferma che al momento i fondi arrivano solo dal pubblico, al contrario di quanto diceva la Lega. Luca Zaia spreme i cittadini venete per dare soldi ad un costruttore privato, che guadagnerà miliardi

Il consigliere Manuel Brusco aggiunge: "Anche il ministro Delrio ha espresso perplessità sull'opera e sulla mossa di Zaia, definendola ‘una storia italiana'. Ha poi ricordato che lo Stato non è un bancomat, ha già versato 615 milioni e non intende dare altri soldi. Queste sono figure che non rendono onore ai veneti. L'incapacità del governo veneto di gestire quest'opera è palese. Avessero ascoltato le nostre obiezioni, espresse da anni, non ci troveremmo a questo punto oggi. E' la conseguenza di una politica arrogante e cieca. Ma a pagare purtroppo sono sempre i veneti".

 Berti si rivolge direttamente ai cittadini veneti con una sorta di appello: "Sempre più cittadini si stanno svegliando. Il tradimento di Zaia è davanti agli occhi di tutti e in molti hanno perso fiducia in lui, stanchi di essere presi in giro e di pagare per alimentare un sistema caro alla Lega fatto di grandi costruttori e banchieri. Dico a tutti i veneti: alziamo la testa. E' il momento di dire basta a questa umiliazione".

Commenti

Inviato Domenica 2 Aprile alle 21:19

Sempre pronti a mungere i cittadini che lavorano e pagano già fior di tasse e contributi per mantenere chi ha fatto i debiti!
Aggiungi commento

Accedi per inserire un commento

Se sei registrato effettua l'accesso prima di scrivere il tuo commento. Se non sei ancora registrato puoi farlo subito qui, è gratis.

Commenti degli utenti

Venerdi 14 Luglio alle 15:28 da kairos
In Stabilimento fascista a Sottomarina, Sandro Pupillo risponde al Movimento Italia Sociale

Giovedi 13 Luglio alle 11:49 da kairos
In Fondazione Roi passata, presente e futura: ne parlano Ilvo Diamanti e Andrea Valmarana, il primo visionario, professionista del potere il secondo. Il cda made in Zonin dà 100.000 € a Goldin e trionfa "Il Gattopardo alla vicentina"

Mercoledi 12 Luglio alle 07:18 da kairos
In Fondazione Roi passata, presente e futura: ne parlano Ilvo Diamanti e Andrea Valmarana, il primo visionario, professionista del potere il secondo. Il cda made in Zonin dà 100.000 € a Goldin e trionfa "Il Gattopardo alla vicentina"

Martedi 11 Luglio alle 22:59 da Kaiser
In TgPiù dell'11 luglio su caldo, Pfas, fascisti, decreto BPVi e denuncia di Liliana Zaltron del M5S: Variati e i 12 edifici da cedere... subito
Gli altri siti del nostro network